Volontariato carcerario

Questo tipo di volontariato è iniziato circa trent’anni fa grazie alla sensibilità del “maestro” Giovanni Pavarin uno dei Soci Fondatori dell’associazione .
Ancora oggi questa sensibilità viene mantenuta con una presenza costante,  una volta alla settimana, una volontaria e nel momento del bisogno il responsabile dell’accoglienza (Don Vanni), si recano alla casa circondariale di Rovigo per svolgere dei colloqui con le persone detenute, le quali posso avere delle richieste in generale, come ad esempio:  la nostra disponibilità per qualche permesso premio (in genere qualche giorno) , arresti domiciliali (fine pena), richieste di indumenti o solo per parlare.

I commenti sono chiusi.